Php e apache.
L'ambiente di sviluppo più stabile per creare siti dal contenuto dinamico.

PHP (il linguaggio di programmazione) e Apache (l'ambiente di elaborazione di PHP) sono il miglior connubio ad oggi disponibile per la programmazione di siti web, portali, applicazioni di e-commerce, e intranet gestionali. Si tratta di un ambiente di lavoro stabile e potente, adottato dalla maggior parte dei produttori e degli Internet Providers.

Con essi è possibile creare siti che caricano il contenuto dinamicamente da un database, semplificando l'inserimento e la coordinazione delle informazioni da parte dell'utente, e che generano in automatico pagine HTML da inviare al browser del navigatore. Grazie ad essi è possibile creare contenuti dinamici quali cataloghi prodotti, gallery fotografiche, aree riservate, gestioni amministrative di qualunque tipo, e via dicendo.

PHP

PHP (acronimo ricorsivo di "PHP: Hypertext Preprocessor", preprocessore di ipertesti; originariamente acronimo di "Personal Home Page"[1]) è un linguaggio di scripting interpretato, con licenza open source e libera (ma incompatibile con la GPL), originariamente concepito per la programmazione Web ovvero la realizzazione di pagine web dinamiche.

Attualmente è utilizzato principalmente per sviluppare applicazioni web lato server ma può essere usato anche per scrivere script a riga di comando o applicazioni stand-alone con interfaccia grafica.

L'elaborazione di codice PHP sul server produce codice HTML da inviare al browser dell'utente che ne fa richiesta. Il vantaggio dell'uso di PHP e degli altri linguaggi Web come ASP e .NET rispetto al classico HTML derivano dalle differenze profonde che sussistono tra Web dinamico e Web statico.

PHP è stato insignito del titolo di "Programming Language" dal TIOBE Programming Community Index, classifica che valuta la popolarità dei linguaggi di programmazione sulla base di informazioni raccolte dai motori di ricerca.

Apache

Apache HTTP Server, o più comunemente Apache, è il nome dato alla piattaforma server Web modulare più diffusa (ma anche al gruppo di lavoro open source che ha creato, sviluppato e aggiornato il software server), in grado di operare da sistemi operativi UNIX/Linux e Microsoft e di elaborare il codice di scripting PHP.

Apache è un software che realizza le funzioni di trasporto delle informazioni, di internetwork e di collegamento, ha il vantaggio di offrire anche funzioni di controllo per la sicurezza come quelli che compie il proxy.

Il grande successo di diffusione di questo software è l'indicatore più chiaro della qualità e dell'affidabilità di questo prodotto: secondo un'indagine Netcraft del 2005, su 75 milioni di siti web, circa 52 milioni utilizzavano Apache, ad ottobre 2006 il numero è salito a 60 milioni (69,32% del totale).

Operativamente, è composto da un demone, in ambiente UNIX, o da un servizio, in ambiente Microsoft, che sulla base delle impostazioni contenute nel file di configurazione httpd.conf permette l'accesso a uno o più siti, gestendo varie caratteristiche di sicurezza e potendo ospitare diverse estensioni per pagine attive (o dinamiche), come PHP o Jakarta/Tomcat.

Il Web Server Apache presenta un'architettura modulare, quindi ad ogni richiesta del client vengono svolte funzioni specifiche da ogni modulo di cui è composto, come unità indipendenti. Ciascun modulo si occupa di una funzionalità, ed il controllo è gestito dal core.

I moduli sono:

  • Core: programma principale composto da un ciclo sequenziale di chiamate ai moduli.
  • Translation: traduce la richiesta del client.
  • Access Control: controlla eventuali richieste dannose.
  • MIME Type: verifica il tipo di contenuto.
  • Response: invia la risposta al client e attiva eventuali procedure.
  • Logging: tiene traccia di tutto ciò che è stato fatto.

Il core suddivide la richiesta ai vari moduli in modo sequenziale, usando i parametri di uscita di un modulo come parametri di accesso per l'altro, creando così l'illusione di una comunicazione orizzontale fra i moduli (Pipeline software). Sopra il ciclo del core c'è un ulteriore ciclo di polling svolto da un demone che interroga continuamente le linee logiche da cui possono pervenire messaggi di richiesta.

In questo sito utilizziamo i cookie per fornire la migliore esperienza di fruizione. Continuando la navigazione, acconsenti all'utilizzo. Privacy